Il Krav-Maga (che in Israeliano significa combattimento a corta distanza)  nasce negli anni 40 grazie a Imrich (Sde-Or) Lichtenfeld.

Dal 1944 viene utilizzato come addestramento per le forze Israeliane.

Nel 1964 viene adattato alle esigenze civili e viene creato un programma tecnico specifico.

Nel 1972 il Krav-Maga viene riconosciuto dal Wingate Institute of Sport and Physical Education, dove viene organizzato il primo corso istruttori per civili.

Inoltre viene riconosciuto dal Ministero della Pubblica Istruzione e viene integrato nelle scuole, negli istituti privati, nei Kibbutz, nei Moshavim, nella polizia e nell’esercito.

Nel 1978 nasce la Federation for Krav-Maga and Self Defense – Imi’s Method (Federazione di Krav-Maga e Difesa Personale – metodo Imi).

Nel 1979 il nome viene cambiato in Israeli Krav Maga Association (IKMA).

Nel 1981 il Krav-Maga comincia ad essere conosciuto in tutto il mondo.

Nel 1987 Richard Douieb, viene delegato direttamente da Imi a rappresentarlo in tutta Europa.

Nel 1997 Richard Douieb crea la FEKM-RD

Questo sistema che Imi ha creato è basato sui valori morali ed umani, che danno risalto all’importanza dell’umiltà e del rispetto per gli altri.

Il Krav-Maga non è una nuova arte marziale, ma trae le sue radici da discipline già esistenti, ed è prima di tutto e soprattutto un insieme di principi, rivolti esclusivamente alla efficacia. Conoscere e usare i suoi principi serve a migliorare la sua efficacia e ad aumentare le nostre possibilità di sopravvivenza in caso di pericolo.

Questo è il motivo per cui questa disciplina è adottata dalle forze armate Israeliane, alcune unità di polizia americana, dall’ F.B.I, dai G.I.G.N Francesi, con una sempre più massiccia diffusione in Italia tra le Forze dell’Ordine, i reparti militari d’ elite, gli operatori della sicurezza e la vigilanza privata.

Il Krav-Maga si suddivide in due fasi:

  • La Difesa Personale:  è la spina dorsale di questa disciplina. Qui si studiano le tecniche per consentire di difendersi dagli attacchi a mano nuda, contro armi bianche e da fuoco.
  • Il Combattimento Corpo a Corpo: è lo stadio più avanzato del Krav-Maga dove si impara in modo rapido ed efficace la neutralizzazione di un aggressore.

Nel Krav-Maga non esistono regole.

Il Krav-Maga è estrema EFFICACIA, ISTINTIVITÀ, CONDIZIONAMENTO e VELOCITÀ di esecuzione delle tecniche, fino all’eliminazione del problema.

Essendo un EFFICACE sistema di autodifesa SEMPLICE e VELOCE da apprendere, si adatta ad ogni tipo di persona: uomini, donne, ragazzi, di qualsiasi corporatura e peso.

Il Krav-Maga si basa sui valori morali e umani, insegnando l’umiltà e il rispetto per gli altri.

Il Krav-Maga non è solo un arte marziale, è un modo di vivere!